Le specie presenti

Continuando la nostra metafora abbiamo ormai quattro specie presenti:

  • duck
  • colibri
  • owl
  • eagle

Tutte le specie sono ottenibili da differenti distribuzioni Linux: Debian, Devuan ed Ubuntu. Inoltre, ad esempio per Debian è possibile ottenere un colibri sia da una versione bullseye che dalla versione bookworm, in Ubuntu sia da focal che da jammy e così via.

Si fa presto, quindi ad avere una grande quantità di specie.

L’importanza del wardrobe e della scelta dei costumi #

Avere le nostre specie sia in formato iso live installabili con calamares che in formato script ci permette di poterle diversificare ulteriormene o prenderne spunto per aggiungere altre configurazioni.

Ad esempio, con queste specie ho esplorato abbastanza il mondo cinnamon ed xfce4, trascurando però gli altri: KDE, gnome3, mate, LXQT, etc.

D’altra parte, mentre tutto sommato mi è stato possibile scrivere un software per la rimasterizzazione comune a più versioni o, almeno ho acquisito le necessarie esperienze, lo stesso non può dirsi per tutte le differenti customizzazioni possibili: kde, gnome, cinnamon, xfce, per il desktop manager, X11 e wayland per il compositore, grafica, office, giochi, lato serve e quant’altro.

Diciamo quindi che ho esplorato le possibilità nei rami che conosco e sono abbastanza sicuro che colibri - che ha lo scopo di sviluppare eggs - sia perfettamente funzionale, mentre per duck ed owl rispettivamente per un uso generico e per la grafica, pur avendo adottanto delle selezioni di software ragionevoli, beh dovrei essere un utilizzatore generico o un grafico per poter rispondere in maniera affermativa.

D’altra parte, poter accedere e modificare deile customizzazioni esistenti in luogo di dover completamente reinventare la ruota ha comunque i suoi vantaggi: in primo luogo abbamo già qualcosa funzionante e degli esempi che possiamo seguire e/o modificare, inoltre abbiamo un percorso che ci permette di “cucire” costumi diversi utilizzando quelli che più si adattano alle nostre necessità, che possono essere le più svariate.

Sarebbe carino realizzare una specie “giocosa”, altri gradirebbero una interfaccia KDE magari configurata con un aspetto simile a mac e via dicendo.

Quello che posso ed ho potuto fare è fornire uno strumento per facilitare questo, una sorta di “remastering on rail”, per il resto mi manca sia il tempo che la pazienza che creare ulteriori specie.

Questo può essere quindi il vostro compito, oltre che riportare le eventiali difficoltà d’uso, i bug e via dicendo.

Eggs è rimasto uno strumento a riga di comando per uno scopo preciso, permettere la creazione o la ‘ri-creazione’ di sistemi CLI ovvero senza interfaccia grafica.

Sinora ho trascurato molto la sezione server, anche perchè non essendo più al lavoro non ne ho una vera necessità. Vero poi che attuamelmente esistono tante customizzazioni installabili semplicemente con docker, ma d’altra parte anche configurarsi in toto il proprio server, non necessariamente virtuale potrebbe avere i suoi vantaggi.

Anche qua però vale lo stesso discorso: è possibile fare di tutto dalla macchina per sviluppare sulla blockchain, al semplice server samba, ad una installazione XAMPP, etc ma - il motore di questo - è la necessità.

Quindi e vorrei concludere, eggs rende possibile la rimasterizzazione di ben tre diverse tipologie di distribuzione Linux e comprende uno scripting per creare, conservare e consolidare le proprie customizzazioni.

Come dimostrato per manjaro eggs può essere esteso anche su altre distribuzioni non necessariamente di derivazione Debian e difatti, tempo fa con la collaborazione di Stefano Capitali, lo abbiamo portato eggs su manjaro.

In aggiunta, resta tutta da esplorare la possibilità di utilizzare eggs su architettura ARM: sia armel che arm64, mentre - mio malgrado - non possiamo sperare in future versioni per i386 visto che node dalla versione 10 in poi non supporta più tale architettura.

Che dire?

Esplorate nelle aree di vostra pertinenza, quelle che conoscete meglio ad esempio molti customizzatori amano Mate, altri sono appassionati di ingegneria, che di grafica, di fotografia, etc.

Teniamoci in contatto.

Mi farebbe molto piacere assistere alla nascita di ulteriori costumizzazioni, sia lato server che lato desktop e d’altra parte avere una ragionevole comunità di utenti sarebbe sia un grosso stimolo che un importante canale di suggerimenti e feedback, non trascurando naturalmente l’amicizia.

Buon viaggio dal parco degli uccelli!