Cubic

Cubic è un acronimo e sta per Custom Ubuntu ISO Creator. Questo software però funziona anche su Debian e riesce a rielaborare anche le ISO prodotte con eggs, per cui diventa interessante per consentire una post-produzione di una immagine creata con eggs.

Cubic ha una propria storia ed un diverso approccio alla riproduzione, non rende diciamo così l’intero sistema riproduttivo ma si limita a partire dalla iso preeesistente per andare spacchettarla e ricostituirla. Vengono qua creati due archivi il primo denominato root che in sostanza è l’equivalente di filesystem.squashfs di eggs (il sistema chrooted che andiamo a riconfigurare) e l’altro, denominato disk che non è altro che l’equivalente della cartella denominata ISO in /home/eggs che, una volta compressa sarà il nostro systema live.

/home/eggs/ovarium/filesystem.squashfs -> custom-root
/home/eggs/ovarium/iso -> custom-disk

Essendo l’autore di eggs, mi si permetta di fare rifermento ai nomi di eggs, per semplicità, anche se poi si tratta sostenazialmente della stessa architettura.

Installazione di eggs

Installiamo eggs semplicemente aggiungendo la repository di eggs alle nostre repository apt. Basterà copiare ed incollare le due seguenti righe:

curl -SsL https://pieroproietti.github.io/penguins-eggs-ppa/debian/KEY.gpg | sudo apt-key add -
sudo curl -s --compressed -o /etc/apt/sources.list.d/penguins-eggs-ppa.list "https://pieroproietti.github.io/penguins-eggs-ppa/debian/penguins-eggs-ppa.list"

A questo punto possiamo aggiornare il sistema, ed andremo ad eseguire l’installazione.

sudo apt update

sudo apt install eggs

sudo eggs config

sudo eggs calamares --install

sudo eggs dad -d

eggs info

Creazione di un iso con eggs

eggs produce --fast

Abbiamo creato una immagine ISO in /home/eggs che possiamo utilizzare per l’avvio di un nuovo sistema oppure per una ulteriore rielaborazione con cubic.

Installazione di cubic

L’installazione di cubic è molto semplice, si riduce ad aggiungere la repo nelle nostre sorgenti apt. Per prima cosa installeremo il pacchetto software-properties-common per avere disponibile il comando: apt-add-repository

sudo apt-get install software-properties-common

A questo punto andiamo ad installare cubic-wizard
sudo apt-add-repository ppa:cubic-wizard/release

sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys 6494C6D6997C215E

Per risolvere eventuali problemi con chiavi non trovate, ho semplicemente editato il file

/etc/apt/source.list.d/cubic-wizard-ubuntu-release-impish.list

aggiungo [trusted=yes] alla riga di apt

deb [trusted=yes] http://ppa.launchpad.net/cubic-wizard/release/ubuntu impish main

A questo punto, sudo apt update ed sudo apt install cubic e ci troviamo cubic installato.

Rielaborazione della immagine creata con eggs

Andiamo a create una cartella denominata “custom”, ed esempio:

mkdir custom

Bene, adesso avviamo cubic, basterà digitare cubic al prompt del terminale.

cubic-custom

A qusto punto andiamo a selezionare la iso precedentemente creata con eggs /home/eggs/egg-of-debian-bullseye-xfce-amd64_2021-09-10_1214.iso

cubic-select-iso

In questa finestra potremo aggiungere o rimuovere o aggiornare i programmai.

cubic-customize

Terminata questa operazione, ci verrà proposto di selezionare quali programmi rimuovere per l’opzione minimun.

cubic-minimun